lunedì 13 agosto 2018

Spaccio souvenir stando sulla strada

In questi giorni, Roma è perlopiù trafficata da turisti. E i viaggiatori di oggi sono sempre più interessati a trovare souvenir originali. Ieri un francese e una scozzese e due americani hanno scelto, come ricordo dell'Italia, Ventuno vicende vagamente vergognose.
 Bravi loro.
 E voi, il prossimo weekend, mi venite a trovare ai Buskers di Ferrara?

lunedì 6 agosto 2018

Neve a Roma

Temevo di trovare strade deserte, o quasi solo popolate da turisti poco interessati a me. Invece tra Piazza Bologna e Via Leonina ho conosciuto chi mi ha portato un caffè, chi un cornetto; ho conosciuto chi attacca poesie sui muri del rione Monti e chi organizza festival delle arti. Ho visto la neve cadere di fronte a Santa Maria Maggiore. Ho dato, ho ricevuto.

mercoledì 1 agosto 2018

Io, Iago

Capisci che uno spettacolo funziona non solo per le reazioni del momento, cioè se il pubblico ride e applaude di gusto, ma anche quando un agente, dopo averlo visto a Castelfranco, viene apposta a Ferrara per capire se può proporlo nei teatri. Questo su YouTube è un testo che ho scritto apposta per Mitico! - da Omero a Homer Simpson. Marcello Ubertone suona, io intanto interpreto Iago, incarcerato ieri.

martedì 31 luglio 2018

Per non patire il caldo

Ho scoperto un metodo, naturale, per non patire il caldo di questi giorni. Mentre voi soffrivate per le strade d'Italia, io addirittura mi riparavo sotto tre coperte e senza bisogno di aria condizionata. Non ho spacciato libri, è vero, però ho potuto leggere parecchio. Grazie, febbre a 38,5. Oggi purtroppo te ne sei andata, sappi che mi mancherai.

mercoledì 25 luglio 2018

Malgrado molto muti, mentre menzioniamo miti

Quando ho deciso di mettermi per strada, mi sono chiesto: Cosa regalo ai passanti? Tautogrammi, mi sono detto; sono brevi e di effetto. Così le prime volte me ne stavo seduto per terra, col Kindle acceso accanto, e trascrivevo i miei testi con la macchina da scrivere. Qualcuno però, vedendomi copiare, sospettava che non fossero miei. Perciò ho iniziato a impararli a memoria. Poi è successo che ogni tanto non avevo nulla da dare a chi mi si avvicinasse: toccava raccontarli a voce. E le reazioni sono cambiate; non stimolavo più solo qualche "sei bravo", ma in parecchi applaudivano. L'estate scorsa un attore mi fa: Devi farci uno spettacolo. Ma non so recitare. Macché, invece funzioni; fidati. Ci ho pensato e per me uno spettacolo di tautogrammi e basta non era abbastanza. Allora ho pensato alle canzoni di Marci. Abbiamo temi simili. Abbiamo un tipo di umorismo vagamente affine. Abbiamo già fatto presentazioni insieme. Serve un po' di struttura e ci siamo. Ci siamo, infatti. Da un paio di mesi stiamo portando in giro Mitico! - da Omero a Homer Simpson. E va. Silvia, per dire, ci ha visti e sentiti a Rovigo e ci ha subito invitati a Ferrara, dove lavora. Venerdì sera saremo là, io e Marcello Ubertone. Con un avvertimento a chi verrà:
 Malgrado molto muti,
 mentre menzioniamo miti,
 mantenetevi muti,
 mostrandovi miti.

martedì 24 luglio 2018

Messaggio su Instagram

Ve la ricordate la foto di due settimane fa?
 C'erano Adriana e Lorenzo, contenti di avermi incontrato. Oggi lei su Instagram mi ha mandato un messaggio, che mi ha dato grandissimo piacere. Il Drago le ha lasciato qualcosa, e lei ha lasciato qualcosa a me. Viva viva viva.

lunedì 23 luglio 2018

Il mio quartiere

A Roma ho due uffici, uno dei quali a pochi metri da dove abito da ormai un anno e nove mesi. Piazza Bologna di domenica mattina è un crocevia di universitari che si devono ancora riprendere dalla notte, coppie col passeggino e rari anziani col bastone e la badante. Per terra si trovano bottiglie di birra e bicchieri, cannucce, mozziconi di sigaretta. Turisti quasi zero. È una città a sè. È il mio quartiere.