domenica 15 settembre 2019

lunedì 9 settembre 2019

La Contessa

Sono tornato a Roma; ieri mattina mi sono posizionato in Piazza Bologna e ho rivisto la Contessa, chiamiamola così. Non la vedevo da oltre un mese e mi ero chiesto se non le fosse capitato qualcosa. La Contessa ha più di 90 anni, me lo ha detto lei un giorno in cui abbiamo fatto colazione insieme, io e lei e la sua badante. Ieri quando le ho viste arrivare mi sono alzato e ho dato a lei due bacini sulle guance. Mi ha detto di essere stata al mare e di essersi fatta male cadendo. Poi mi ha chiesto se volessi un caffè, me lo chiede sempre, inutile dire di no, non lo accetterebbe e perciò un macchiato, grazie. La mattina è proseguita bene, dal cielo solo un paio di gocce, mi si è avvicinato pure qualche esemplare di gioventù. E tra un mese si festeggia la fine del quarto anno da Scrittore per strada.

lunedì 2 settembre 2019

Fine Buskers

Ieri è finita l'edizione 2019 del Ferrara Buskers Festival, la mia quarta da artista. Qualcuno è venuto apposta per conoscermi, da città e paesi vicini. Qualcuno per rivedermi. Quando penso al futuro, a qualcosa di più stabile, non posso non chiedermi: Ma allora dovrò rinunciare a tutto questo?

martedì 27 agosto 2019

Corteccia cerebrale

Al Ferrara Buskers Festival mi capita spesso che attorno a me si formi un capannello; tautogrammi scritti ne riesco a regalare pochi, in compenso ne declamo a raffica. E qualcuno se ne sta lì a gustarne anche due o tre, oppure di più. C'è chi mi ascolta il sabato e torna la domenica per sentirne altri; c'è chi mi riconosce e dice: Ma io ti vedevo sulla Rai! Ed è bello che qualcuno si ricordi di quello spazio a mia disposizione a Dribbling nella stagione 2016-2017; significa che è rimasto in testa, sono stato una meteora che ha lasciato un piccolo buco su qualche corteccia cerebrale.

martedì 20 agosto 2019

Niente ferie

Niente ferie. Da quando ho scelto questa vita da Scrittore per strada, ho smesso di girare il mondo in estate. Ma in compenso ho visitato oltre 140 città italiane negli ultimi quattro anni. Spesso ospitato, coccolato, in un piacevole mix di viaggio e lavoro. È come se fossi sempre in vacanza e al contempo mai.
 Mi lamento?
 Figuriamoci.
 I prossimi due weekend sarò al Ferrara Buskers Festival. Un saluto dal Vostro Affezionatissimo.

lunedì 19 agosto 2019

Il sorriso che non ti scordi

Ieri mattina, come ogni domenica mattina in cui mi posiziono in Piazza Bologna, mi si avvicina Lei: l'anziana col sorriso che non ti scordi.
 Ciao, mi saluta. Che fai?
 Giro per le strade con la mia macchina da scrivere, regalo tautogrammi e spaccio libri.
 Tautogrammi?
 Testi in cui ogni parola inizia con la stessa lettera.
 Difficile.
 Occorre infinita pazienza, annuisco.
 Cosa mi regali?
 La vita di Salgari riassunta solo con parole in S. Spero di non averglielo già dato.
 Il suo sorriso si stropiccia un po'. Solo un po', però. Quindi sono venuta altre volte?
 Sì, ma glielo regalo volentieri.
 Grazie, lo prende e fa un cenno con la mano e va.
 Ci sono state mattine in cui, invece, mi ha osservato per qualche metro con curiosità ma ha tirato dritto. Comunque, non ha mai tenuto lo sguardo alto, indifferente.
 La sua memoria zoppica, certo; il carattere viceversa è restato intatto: è una donna curiosa e gentile e lo sarà sempre.
 Ci vediamo di nuovo a Roma in settembre, smemorata col sorriso. I prossimi due weekend sarò ospite del Ferrara Buskers Festival.